ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grande Coalizione divisa sul secondo piano di rilancio

Lettura in corso:

Grande Coalizione divisa sul secondo piano di rilancio

Dimensioni di testo Aa Aa

Si annuncia tutta in salita la strada verso il secondo piano di rilancio tedesco. I leader della Grande Coalizione guidata da Angela Merkel si incontrano oggi per adottare un nuovo pacchetto contro la crisi della prima economia dell’Unione europea. Ma il dibattito si annuncia difficile, a causa delle profonde divisioni tra i partiti. Il pomo della discordia è rappresentato dalla riduzione delle tasse. Una misura che in un primo momento era stata scartata in toto dalla Merkel, poi rivalutata. Gli alleati conservatori della CSU premono affinché sia inseritta nel piano, ma l’SPD rema contro. respinta dalla SPD.

“La verità – ha detto il leader dei socialdemocartici Franz Münterfering – è che tra i conservatori c‘è chi si approfitta della crisi. Vogliono sfruttare il malcontento, le paure legate alla crisi nel mercato del lavoro per riempirsi le tasche. E’ la ragione per la quale sosteniamo che non si possono abbassare le tasse a favore dei privilegiati”. La Germania è stato il primo Paese tra i Ventisette ad adottare un piano di rilancio, il valore: oltre trenta miliardi di euro, ma da più parti è stato considerato troppo modesto. Secondo le indiscrezioni, il secondo pacchetto dovrebbe aggirarsi intorno ai 25 miliardi di euro.