ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La diplomazia europea in viaggio per una soluzione in medioriente

Lettura in corso:

La diplomazia europea in viaggio per una soluzione in medioriente

Dimensioni di testo Aa Aa

La diplomazia europea scende in campo a otto giorni dall’inizio dell’operazione “Piombo fuso”. E lo fa con ben due delegazioni. Una formata dai rappresentanti dell’Unione e’ partita domenica alla volta del Cairo, prima tappa di un viaggio alla ricerca di una soluzione, visto l’aggravarsi della situazione in medioriente dopo l’intervento dei soldati israeliani a Gaza. La seconda, capeggiata da Sarkozy partirà domani alla volta di Ramallah, Gerusalemme e Damasco.

Prioritario per il commissario europeo alle relazioni esterne è ottenere l’accesso alla Striscia di Gaza per i convogli umanitari. Tony Blair domenica era in Israele. L’inviato per il medioriente ha avuto un colloquio con il ministro della difesa israeliano Ehud Barak per negoziare un cessate il fuoco. Ma Barak é stato chiaro: l’operazione piombo fuso andrà avanti finché non saranno stati raggiunti gli obiettivi prefissati.