ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuova condanna del presidente palestinese dell'attacco israeliano a Gaza

Lettura in corso:

Nuova condanna del presidente palestinese dell'attacco israeliano a Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Un momento di raccoglimento per la consueta preghiera, poi il presidente palestinese ha rilanciato la condanna dell’intervento israeliano nella Striscia di Gaza. Mahmoud Abbas ha chiesto l’aiuto del Consiglio di Sicurezza dell’Onu e del collega francese Sarkozy, da domani in medioriente, per sollecitare l’intervento dell’Unione Europea per fermare i tank israeliani.

Toni ancora piu’ duri quelli scelti da Saeb Erekat, braccio destro di Abbas, a capo della delegazione incaricata dei negoziati. – La cosa piu’ importante ora è che Israele cessi ogni tipo di operazione militare a Gaza. La Striscia è una delle zone piu’ popolate del mondo, un milione e mezzo di abitanti, per questo si teme la catastrofe. Non c‘è acqua, ne’ elettricità, ne’ medicinali. La Comunità internazionale ha il dovere di fermare Israele.- E anche oggi a Ramallah in molti sono scesi in piazza per sostenere i palestinesi di Gaza. Ci sono state manifestazioni in diverse zone della Cisgiordania. A Qalquilia un ragazzo di 21 anni é stato ucciso dai soldati israeliani nei pressi del muro di divisione. Lanciava pietre contro i militari insieme ad altri palestinesi.