ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza attende l'arrivo dei carri armati israeliani, imminente l'attacco via terra

Lettura in corso:

Gaza attende l'arrivo dei carri armati israeliani, imminente l'attacco via terra

Dimensioni di testo Aa Aa

Con gli ultimi pullman che hanno portato fuori dalla Striscia gli stranieri, Gaza attende l’invasione dei carri armati israeliani. Oltre 400 cittadini palestinesi in possesso di doppio passaporto sono andati via. I raid aerei nella notte sono diminuiti. L’attacco via terra, secondo diverse fonti stampa, è ormai imminente.

Hamas ha detto di aver respinto un’incursione delle forze speciali israeliane che tentavano di varcare la frontiera. I miliziani avrebbero localizzato un numero imprecisato di soldati che stava oltrepassando la zona frontaliera di Shijaiyah, nella parte est della Striscia. Ma i militari Tsahal si sarebbero ritirati sotto i colpi di mortaio palestinesi. Alle Nazioni Unite si cerca il modo per arrivare a un cessate il fuoco, ma “il futuro del processo di pace e la protezione dei civili – ha detto Robert Serry, inviato speciale dell’Onu per il Medio Oriente – sono compromessi dal continuo lancio di razzi da parte di Hamas e dalla reazione esagerata di Israele”. In migliaia ieri hanno reso omaggio a Nizar Rayan, uno dei principali leader di Hamas ucciso dalle bombe israeliane assieme alle quattro mogli e a dieci dei dodici figli. A una settimana dall’avvio, l’operazione “Piombo fuso” ha fatto, finora, oltre 420 morti e 2.180 feriti.