ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I carri armati israeliani martellano Gaza

Lettura in corso:

I carri armati israeliani martellano Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Il tramonto di Gaza è rischiarato dalle bombe israeliane. L’operazione “piombo fuso” entra nella seconda settimana. Nell’ottavo giorno di conflitto i carri armati con la stella di Davide hanno iniziato un bombardamento durante il quale è stata colpita una moscha affollata di fedeli in preghiera a Beit Lahia. Secondo l’Onu i morti sono almeno 13. Oltre 60 i feriti. L’operazione potrebbe rappresentare l’inizio della temuta offensiva terrestre da parte delle forze armate israeliane.

Prima di questo attacco i morti palestinesi erano 452 e migliaia i feriti, ma questa notte il bilancio è destinato ad aumentare. Gaza è ormai un cumulo di rovine e molti palestinesi non hanno più niente. La notte precedente, quella fra venerdì e sabato, l’aeronautica israeliana ha centrato un altro obiettivo: Abu Zakaria al-Jamal, leader dell’ala militare di Hamas, le Brigate al Qassam. Al-Jamal. L’uomo è poi morto per le ferite riportate.