ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fuga da Gaza. Per chi può.

Lettura in corso:

Fuga da Gaza. Per chi può.

Dimensioni di testo Aa Aa

I Palestinesi con un altra nazionalità, da 350 a 450 persone in tutto, sono stati autorizzati a lasciare Gaza attraverso il valico di massima sicurezza di Erez. Sono cittadini stranieri sposati a palestinesi o figli di coppie miste. Dietro di se lasciano un milione e mezzo di palestinesi bloccate dentro quello che da una settimana è diventato un recinto di guerra.

“La situazione è molto difficile, non si può più vivere là, dice questa donna. Ci sono raid israeliani 24 ore su 24, è impossibile dormire…” “Si sta malissimo, non c‘è cibo, non c‘è niente, la gente muore, si indigna una donna, dove sono gli arabi, perchè nessuno viene ad aiutarci?” Yoanne una palestinese che ha un passaporto americano. Ha lasciato Gaza City all’alba, insieme ad altri con la stessa fortuna. Palestinesi con passaporti russi, norvegesi, Kazaki, Moldavi, Bielorussi. Cinque autobus si sono presto riempiti per il breve viaggio fino al sud della striscia. Le ambasciate rispettive si occuperanno di dar loro assistenza.