ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Praga inaugura semestre europeo

Lettura in corso:

Praga inaugura semestre europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è illuminato per dare il benvenuto alla Presidenza dei Ventisette. Alla mezzanotte, il metronomo gigante di Praga ha segnato il passaggio non solo del nuovo anno, ma anche del testimone dalla Francia alla Repubblica Ceca per il semestre europeo.

A segnare l’evento, non solo una festa nel cuore della capitale, ma anche una stretta di mano tra Presidente e premier. Più che altro di protocollo, visto l’euroscetticismo del primo, Vaclav Klaus, fonte di imbarazzo anche per il capo del governo Mirek Topolanek. E scetticismo c‘è sul semestre della Repubblica Ceca, unico Paese insieme all’Irlanda a non avere ancora ratificato il Trattato di Lisbona. Le crisi da gestire sono profonde: quella economica, quella del gas tra Russia e Ucraina, quella in Medio Oriente. Anche se l’avvio ufficiale del semestre è previsto per il 7 gennaio, il ministro degli Esteri ceco sarà domenica nella regione. L’ex Stato comunista, dieci milioni di abitanti, membro dell’Unione europea dal 2004, dovrà dimostrarsi all’altezza del ruolo, ricoperto con molto attivismo dalla Francia, a iniziare da qui.