ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, accordo in extremis per le truppe straniere

Lettura in corso:

Iraq, accordo in extremis per le truppe straniere

Dimensioni di testo Aa Aa

Accordo in extremis per la permanenza in Iraq delle truppe britanniche e australiane. Scade infatti oggi il mandato dell’Onu e da domani l’Iraq non sarà più un Paese sotto occupazione. Sulla base dell’intesa firmata ieri, tutti i soldati britannici dovranno lasciare l’Iraq al più tardi il 31 luglio prossimo e da domani non potranno più svolgere missioni di combattimento, ma solo di assistenza ai militari locali.

Era stato il premier britannico Gordon Brown in persona, il 17 dicembre scorso, ad annunciare il disimpegno di Londra dall’Iraq in occasione della sua ultima visita a Baghdad. Gli Stati Uniti avevano già firmato nel novembre scorso un accordo per il ritiro totale alla fine del 2011.