ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gas: Mosca minaccia di chiudere i rubinetti

Lettura in corso:

Gas: Mosca minaccia di chiudere i rubinetti

Dimensioni di testo Aa Aa

Occhio ai rubinetti. Potrebbero chiudersi alla mezzanotte di domani. Gazprom non accetta ulteriori dilazioni. O l’Ucraina paga i suoi debiti o il gigante del gas russo bloccherà i rifornimenti. Secondo i calcoli della società di Mosca, Kiev deve versare un miliardo e mezzo di euro di arretrati, multe comprese.

Il portavoce di Gazprom, Sergei Kupriyanov, ha spiegato in una conferenza stampa che non esistono alternative. Se l’Ucraina non paga si interrompono le forniture e non si firma un nuovo contratto. Il monopolista russo del gas ha già creato la squadra-rubinetti. Una task-force pronta a entrare in azione simultaneamente quando scatterà l’ordine. L’Ucraina trema, l’Europa guarda a est trattenendo il fiato. L’80% delle forniture di gas che dalla Russia giungono al vecchio continente, transitano per l’Ucraina. C‘è quel brutto precedente del 2006 a creare ansia. Allora i rubinetti si chiusero davvero e sull’Europa caló il gelo.