ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Gaza si rischia la crisi umanitaria

Lettura in corso:

A Gaza si rischia la crisi umanitaria

Dimensioni di testo Aa Aa

Gaza è sull’orlo di una crisi umanitaria. L’operazione “Piombo fuso” sferrata da Israele si aggiunge al blocco economico imposto dallo Stato ebraico da un anno e mezzo, da quando cioè Hamas ha preso il potere sulla Striscia. Diverse organizzazioni umanitarie sono al lavoro, ma gli sforzi rischiano di non essere adeguati, come fa notare il rappresentante dell’agenzia dell’Onu per i rifugiati. “Diamo da mangiare a piu’ di 750 mila persone – dice Christopher Gunness -; il programma alimentare mondiale fornisce cibo a più di 200 mila persone; distribuiamo denaro contante a 94 mila persone. Condurre un’operazione umanitaria di queste dimensioni senza un flusso regolare e organizzato di aiuti sta diventando un lavoro impossibile”. Il giorno dopo l’appello del consiglio di sicurezza dell’Onu per la fine immediata delle ostilità, più di 100 camion sono stati autorizzati a distribuire aiuti alimentari, medicinali e carburante. I carichi potranno passare oggi attraverso tre valichi tra Israele e la Striscia di Gaza.