ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Legislative storiche, in gioco la rinascita della democrazia

Lettura in corso:

Legislative storiche, in gioco la rinascita della democrazia

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’atmosfera di calma e festa in Bangladesh nel giorno del voto cruciale per ristabilire la democrazia nel Paese, dopo due anni di stato d’emergenza. E’ tra due donne, due ex premier la sfida di queste legislative, le prime in sette anni. La favorita è Sheik Hasina Wajed, leader della Lega Awami – una formazione di centro sinistra - figlia del primo presidente del Bangladesh assassinato dai militari nel 1975.
 
La sua rivale è Khaleda Zia del Partito Nazionalista – formazione di destra - vedova dell’ex presidente Ziahur Rahman, assassinato in un altro colpo di Stato nel 1981. Entrambe in passato sono state accusate di corruzione e incarcerate.
 
Ed entrambe hanno dominato la vita politica fino al 2006 a partire dagli anni ’90 quando il Paese era riuscito a lasciarsi alle spalle un periodo di dittature militari. Hanno promesso soluzioni alle crisi alimentare e finanziaria, alla corruzione e alla violenza dei movimenti estremisti islamici. Per queste elezioni nell’ex Pakistan orientale sono presenti anche 200.000 osservatori locali e 2500 stranieri. Nel gennaio scorso il voto era stato annullato dai militari in accordo con il presidente Iajuddin Ahmed.