ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele alza il tiro contro Hamas

Lettura in corso:

Israele alza il tiro contro Hamas

Dimensioni di testo Aa Aa

Un appello dell’ultimo minuto ai palestinesi di Gaza affinché rifiutino la politica di aggressione di Hamas verso lo Stato ebraico. Lo lancia il premier israeliano Ehud Olmert, lasciando intendere un possibile intervento su larga scala contro la Striscia. Secondo fonti del primo ministro, il vialibera manca ancora, ma potrebbe arrivare a seconda del comportamento degli estremisti di Hamas. “Non permetteremo ad Hamas – ha detto Olmert – di continuare a sparare sui nostri cittadini. Ve lo posso dire, abbiamo la forza, abbiamo una forza enorme per fare cose devastanti. Continuo a trattenermi, a resistere agli appelli e mi dico di aspettare per dare loro un’altra opportunità”.

Dalla scadenza, venerdì scorso, del cessate il fuoco che durava da sei mesi, oltre duecento tra razzi e colpi di mortaio sono piovuti da Gaza contro Israele. L’apice, mercoledì. “Hamas deve pagare”. Così ieri al Cairo il ministro degli Esteri israeliano Tzipi Livni, durante un incontro d’urgenza con il presidente egiziano Hosni Mubarak. Dal canto suo l’Egitto ha fatto appello ad Hamas affinché allenti il tiro per evitare l’assalto di Israele. Ma ha anche fatto pressione sullo Stato ebraico. Risultato: il ministro della Difesa israeliano Ehud Barak ha deciso di autorizzare, per oggi, il passaggio di un centinaio di veicoli per il trasporto di cibo, aiuti umanitari e beni di prima necessità per una popolazione, circa un milione e mezzo di persone, sempre più stremata.