ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si apre in Cina il processo contro gli "avvelenatori" del latte alla melamina

Lettura in corso:

Si apre in Cina il processo contro gli "avvelenatori" del latte alla melamina

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha preso oggi il via davanti ai giudici del tribunale popolare cinese di Shijiazhuang, il processo ai due uomini accusati di aver prodotto e venduto illegalmente centinaia di tonnellate di una miscela a base di melamina. Lo scandalo del latte adulterato con questa sostanza ha provocato dalla scorsa estate l’intossicazione di oltre trecentomila bambini e la morte di altri sei, e un allarme sanitario a livello mondiale.

Una terza persona è stata arrestata. Incaricata di ritirare le partite di latte, ne avrebbe poi alterato i valori nutritivi con la melamina. “Il contenuto di proteine nel latte normalmente è piuttosto basso – dichiara -, ci siamo informati poi abbiamo deciso di arricchirlo con quella sostanza”. Ricca di azoto, la melamina, usata per la produzione di materie plastiche, falsa così i controlli sul tenore proteico del latte. A Shijiazhuang ha sede la San Lu, l’azienda più coinvolta nello scandalo, con il proprio latte in polvere. Ora è in fallimento, con un’esposizione di oltre duecento milioni di euro, ottanta dei quali ha destinato a rimborsare le cure mediche di chi ha consumato i suoi prodotti. Mercoledì il suo presidente comparirà davanti ai giudici, imputato di commercializzazione di beni scadenti.