ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si consegna a una base militare l'intero governo della Guinea deposto da un golpe

Lettura in corso:

Si consegna a una base militare l'intero governo della Guinea deposto da un golpe

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo deposto dai golpisti in Guinea si è arreso. Tutti i membri dell’esecutivo, con in testa il premier, si sono consegnati alla base militare di Alfa Yaya Diallo.

La giunta militare che ha preso il potere il giorno stesso della morte del capo dello stato Contè, ha proclamato presidente il capitano Mussa Dadis Camara, leader del movimento di giovani ufficiali usciti allo scoperto.

Negli ultimi cinquanta anni il paese africano, primo esportatore mondiale di bauxite, è stato governato da regimi autoritari e corrotti. Per questo il golpe che promette democrazia è stato accolto con favore da molti.

“Io sostengo l’arrivo dei militari al potere”, spiega questo abitante di Conakry, “a patto che rispettino gli impegni presi e organizzino davvero elezioni trasparenti alla fine della transizione”.

Nonostante l’esplicito sostegno popolare, la reazione al golpe della comunità internazionale è ispirato alle critiche. Il Dipartimento di Stato Usa, in particolare, ha condannato l’azione e ha chiesto un rapido ritorno alla normalità.