ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Missione esplorativo a Martens per uscire dalla crisi

Lettura in corso:

Missione esplorativo a Martens per uscire dalla crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà l’ex premier Wilfried Martens a cercare una via d’uscita alla crisi politica del Belgio. Il Re Alberto Secondo ha affidato a lui la missione esplorativa per tentare di formare un nuovo governo, dopo le dimissioni di Yves Leterme. 72 anni, primo ministro dal 1979 e il 1992 (con una breve pausa nel 1981), Martens avrà il compito di consultare i responsabili politici dei diversi partiti per la formazione di possibili coalizioni.

All’ombra della recessione, il Paese si trova ora anche senza una guida, con un governo provvisorio, alla ricerca di un nuovo leader, ma senza un nome ancora certo. Nella rosa dei possibili candidati, anche l’attuale ministro delle Finanze Didier Reynders. Il Re ha accettato ieri le dimissioni presentate venerdì scorso dal premier cristiano-democratico Yves Leterme. Dimissioni arrivate sulla scia della vicenda Fortis, cioè il controverso ruolo svolto dal governo nell’operazione di cessione della attività belghe del gruppo Fortis al gruppo bancario francese BNP Paribas.