ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio, Re Alberto al lavoro per affidare l'incarico per il nuovo governo

Lettura in corso:

Belgio, Re Alberto al lavoro per affidare l'incarico per il nuovo governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Potrebbe essere Marianne Thyssen, presidente della DC fiamminga, ieri convocata dal re, la prossima incaricata di formare il nuovo governo belga.

Nella rosa dei probabili anche Jean-Luc Dehaene, in passato a capo del governo, considerato esperto navigatore della politica belga; il politico ideale per gestire un esecutivo di transizione fino alle elezioni politiche, che si pensa di anticipare a giugno insieme alle europee. In corsa per l’incarico anche il presidente della Camera bassa, Herman Van Rompuy, da più parti indicato come l’esponente istituzionale necessario per costituire un governo destinato a gestire la sola amministrazione corrente. Guy Verhofstadt, già in passato primo ministro ed altre volte l’uomo della soluzione estrema, invece, ha già fatto sapere di non voler correre per l’incarico. Yves Leterme, il premier in carica, venerdi scorso ha annunciato le proprie dimissioni, dopo che la Corte Suprema aveva accertato l’esistenza di pressioni politiche sulla magistratura in relazione alla vendita del principale gruppo finanziario belga, Fortis. L’intervento della giustizia, su richiesta dei piccoli azionisti, ha portato a sospendere lo spezzettamento del gruppo finanziario e la vendita dei suoi attivi a BNP Paribas, una soluzione che invece aveva il sostegno dell’esecutivo.