ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia. Ancora scontri e manifestazioni di protesta

Lettura in corso:

Grecia. Ancora scontri e manifestazioni di protesta

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovi tafferugli hanno agitato il centro di Atene a due settimane esatte dalla morte di Alexis Grigoropoulos, colpito da un poliziotto durante una manifestazione. Gruppi di giovani si sono recati nel luogo dell’incidente e lì sono iniziati gli scontri con gli agenti anti sommossa, che hanno risposto con i lacrimogeni ai lanci di bottiglie molotov.

La protesta ha assunto ormai una valenza politica, catalizzando le disillusioni di una generazione che è arrivata all’università ma si vede esclusa dal mercato del lavoro con prospettive ancora più nere, oggi, vista la crisi economica globale che imperversa anche in Grecia. Che per questi ragazzi ci sia poco o nulla da festeggiare, lo hanno dimostrando dapprima bruciando il grande albero di Natale di piazza Sintagma, e poi, quando il comune lo ha fatto sostituire, i dimostranti hanno pensato di decorarlo a modo loro, coprendolo di sacchi della spazzatura. Seppura destabilizzato il governo conservatore di Karamanlis non intende mollare, ma molti scommettono sulla inevitabilità di elezioni anticipate, vista anche la debolezza dell’esecutivo, che può contare su una maggioranza di un solo seggio.