ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza, celebrate esequie prima vittima palestinese del dopo tregua

Lettura in corso:

Gaza, celebrate esequie prima vittima palestinese del dopo tregua

Dimensioni di testo Aa Aa

Funerali in armi nel nord della Striscia di Gaza, per la prima vittima di un raid aereo israeliano dopo la rottura, venerdì, della tregua tra Hamas e Israele.

Decine di attivisti palestinesi hanno invocato vendetta contro lo stato ebraico dopo l’uccisione di un giovane di 24 anni, colpito mentre si stava preparando a lanciare razzi nel sud di Israele insieme ad altri tre compagni, rimasti feriti. Ad eccezione di un civile, il gruppo faceva parte delle brigate Martiri di al Aqsa, braccio armato del partito del presidente palestinese Mahmoud Abbas. Il raid, avvenuto nella località di Jabalya, non è l’unico episodio di violenza a Gaza. Due bambini palestinesi sono rimasti feriti a Beit Hanun. Fonti mediche accusano i carri israeliani, ma le forze armate smentiscono ogni operazione nella zona. Un intenso attacco di mortai è stato invece sferrato da Gaza contro un kibbuz israeliano del Neghev, senza fare vittime, ma provocando danni ingenti alle abitazioni. Infine una rivolta nel carcere di Ofer, in Cisgiordania, si è conclusa con il ferimento di una decina di detenuti palestinesi.