ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rotta la tregua, calma tesa a Gaza

Lettura in corso:

Rotta la tregua, calma tesa a Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Una calma carica di tensione regna a Gaza, nel giorno in cui crolla ufficialmente la tregua stipulata a fatica sei mesi fa grazie alla mediazione egiziana. Il braccio armato di Hamas pattuglia le strade, dopo aver annunciato unilateralmente la fine del cessate il fuoco. Il leader di Hamas Ismail Haniyeh incassa l’appoggio di Hezbollah: “Hassan Nasrallah ha chiesto ai libanesi di sostenere il popolo palestinese a Gaza per porre fine all’assedio”.

I quartieri meridionali di Beirut sono stati attraversati da migliaia di dimostranti, contro il blocco imposto da Israele a Gaza, che costringe la popolazione palestinese in una situazione di grave emergenza. Ma a parte le minacce e gli avvertimenti, sul terreno gli incidenti sono stati molto contenuti. Alcuni razzi rudimentali sono stati sparati dalla Striscia di Gaza a Sderot nel sud di Israele, senza fare vittime, feriti o danni degni di nota. Israele si dice disposto a riprendere la tregua, come spiega il portavoce del ministero degli esteri: “Bisogna riprendere la tregua, in questo momento è vantaggioso per entrambe le parti”. La tregua tuttavia era già erosa da violenze quasi quotidiane. E per ora la diplomazia egiziana dice di non essere impegnata in alcuna mediazione.