ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scandalo Madoff: Sec nell'occhio del ciclone

Lettura in corso:

Scandalo Madoff: Sec nell'occhio del ciclone

Dimensioni di testo Aa Aa

La scandalo Madoff sta scuotendo Wall Street dalle fondamenta. Ora ci si chiede chi non ha controllato e perchè. Misure piu’ restrittive del regime di libertà condizionata hanno posto il finanziere accusato della truffa da 50 miliardi di euro sotto sorveglianza strettissima, incluso braccialetto e elettronico, blocco dei beni e ritiro del passaporto alla moglie. Finora pero’ Madoff ha avuto mano libera. Per questo nell’occhio del ciclone è finita anche la Sec, l’autorità di regolamentazione dei mercati finanziari. Organo che deve controllare che tutti giochino secondo le regole.

“Sono preoccupato per quello che ho saputo questa settimana. Accuse contro Madoff erano state formulate almeno 10 anni fa e mai riferite alla Sec per eventuali azioni- ha detto Christopher Cox, presidente dell’rogano di controllo – stiamo conducendo indagini interne per capire come mai queste informazioni non siano circolate in modo da poter intervenire prima”. Cox sarà presto sostituito. Nell’ammistrazione Obama a ricoprire questa carica, sarà Mary Schapiro, già capo dell’autorità americana di regolazione dell’industria.