ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Taglio del costo del denaro: la Fed cambia linea

Lettura in corso:

Taglio del costo del denaro: la Fed cambia linea

Dimensioni di testo Aa Aa

La Federal Reserve ha cambiato strategia. Non più un taglio dei tassi d’interesse, linea finora adottata dalla Fed, ma una riduzione storica del costo del denaro negli Stati Uniti. Il tasso di riferimento fissato ieri sera è compreso fra lo 0 e lo 0,25%. Per Ben Bernanke, Presidente della Banca Centrale Statunitense, la misura resterà in vigore per ‘qualche tempo’ in virtù della situazione economica particolarmente difficile: prospettive di sviluppo ancora più deboli e condizioni del credito ulteriormente ristrette.

“La Fed ha spiazzato un po’ tutti” dice un operatore di Wall Street “ci aspettavamo un taglio di 50 punti base e invece sono andati anche un po’ oltre”. Immettere sul mercato denaro a basso costo provoca di solito una fiammata inflazionista. Ma nell’attuale congiuntura il rischio è invece opposto: la deflazione. Da cui la decisione che Bernanke ha ritenuto la più adatta.