ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Taglio record della Fed al costo del denaro

Lettura in corso:

Taglio record della Fed al costo del denaro

Dimensioni di testo Aa Aa

Negli Stati Uniti il costo del denaro si avvicina allo zero. La Federal Reserve ha tagliato i tassi di interesse di almeno tre quarti di punto, portandoli dall’1% allo 0,25%, anche se il taglio si colloca addirittura in un margine compreso tra 75 e 100 punti base. Dal 2007 la Banca Centrale Americana ha ribassato il costo del denaro per ben sette volte e da gennaio 2008 di 2,75 punti percentuali. La Fed ha scelto di perseguire una politica monetaria espansiva che potrebbe prevedere anche l’immissione sul mercato di ulteriore liquidità, attraverso l’acquisto di prestiti obbligazionari, emessi dallo Stato e destinati al settore immobiliare, al fine di abbassare i tassi interbancari e quelli dei mutui, all’origine della crisi finanziaria globale. Ma l’obiettivo dell’istituto americano è anche ridare fiato all’economia reale. In vista delle festività natalizie, è fondamentale rilanciare i consumi. A destare preoccupazione sul rischio che la recessione si prolunghi più del previsto, arrivano i dati sull’inflazione. L’indice dei prezzi al consumo nel mese di novembre ha raggiunto il calo storico del -1,7%.