ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi economica. Riunione di crisi a Berlino

Lettura in corso:

Crisi economica. Riunione di crisi a Berlino

Dimensioni di testo Aa Aa

Angela Merkel riunisce tutti i guru dell’economia tedesca: dai ministri, ai capitani d’industria, dagli economisti ai leader sindacali. Obiettivo: mostrare che il suo governo sta lavorando per trovare risposte alla crisi, mentre le previsioni per il 2009 si oscurano ancora di più anche per la Germania, la locomotiva dell’Europa:

“E’ il punto di partenza per una cooperazione più stretta di tutti gli attori della nostra società – ha detto Merkel – Per armare meglio il nostro paese nei tempi duri della crisi e soprattutto per stabilizzare l’impiego”.

La cancelliera è criticata sia dall’interno, sia dall’esterno, in particolare da alcuni partner europei, per i quali il piano di rilancio varato dalla Germania è troppo timido rispetto all’ampiezza della crisi. Anche il premio Nobel per l’economia Paul Krugman si è unito al coro degli scontenti.

Secondo la stampa Merkel, che è in precampagna elettorale per le politiche dell’anno prossimo, terrebbe in serbo per gennaio un secondo piano, più consistente, di almeno 30 miliardi di euro, incentrato soprattutto sulla lotta alla disoccupazione. Un posto di lavoro su tre in Germania dipende dalle esportazioni e la crisi globale potrebbe essere disastrosa da questo punto di vista.