ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuovi scontri ad Atene

Lettura in corso:

Nuovi scontri ad Atene

Dimensioni di testo Aa Aa

Riesplode la violenza ad Atene disperso dalla polizia anche il presidio pacifico organizzato di fronte al parlamento.

Ancora scene di guerriglia urbana. La breve pausa di relativa calma di ieri faceva supporre il ritorno alla normalità dopo che da una settimana si sono tenute in almeno dieci città del paese manifestazioni di protesta per l’omicidio del giovane Alexis Grigoroupulos da parte di un poliziotto.

Lanci di molotov e sassi si sono verificati fino all’alba di oggi in alcuni quartieri della capitale greca. Colpita anche una sede del ministero dell’ambiente oltre ad alcuni negozi e banche.

Si inasprisce la reazione della polizia anche nei confronti del volto pacifico della protesta.
Sciolto con la forza il presidio organizzato di fronte al parlamento per indurre le autorità a fare giustizia. Per disperdere le centinaia di giovani sono stati usati spray urticanti e lacrimogeni.

Alcuni manifestanti si sono opposti affrontando i poliziotti promettendo di non cedere. Tra loro soprattutto studenti e precari
La cosiddetta “generazione da 600 euro al mese” accusa il governo di rubare il futuro ai giovani.