ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Nuovi taglii al costo del denaro


economia

Nuovi taglii al costo del denaro

Politica monetaria generosa ed espansiva. Così la Banca Centrale Svizzera ha commentato il suo nuovo taglio di mezzo punto percentuale dei tassi di interesse. Si tratta del quarto, in meno di due mesi. Anche lo stato elvetico risente della crisi economica mondiale. Per il 2009 la banca centrale prevede una recessione economica, con una contrazione del pil tra il -0.5% e il -1%. La prospettiva di una riduzione dell’inflazione entro il 2010, tuttavia, non allarma sulle possibili conseguenze sfavorevoli del ribasso del costo del denaro.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

economia

Crollo della produzione industriale europea