ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zimbabwe, Mugabe dichiara finita l'emergenza ma l'Oms lo smentisce

Lettura in corso:

Zimbabwe, Mugabe dichiara finita l'emergenza ma l'Oms lo smentisce

Dimensioni di testo Aa Aa

L’epidemia di colera in Zimbabwe? Allarme rientrato, secondo Robert Mugabe. Il presidente di cui l’occidente reclama le dimissioni per aver lasciato morire centinaia di persone a causa di un male che può essere prevenuto e curato, ha assicurato che il colera non è più un problema nel suo paese. “A causa di questa malattia – ha detto – tutti volevano farmi la guerra. La Gran Bretagna di Brown, la Francia di Sarkozy, gli Stati Uniti di Bush. Ma io sono felice di annunciare che i nostri medici, adeguatamente assistiti, hanno fermato il colera”.

A fronte delle parole di Mugabe ci sono le cifre diffuse dall’Organizzazione mondiale della sanità, che parlano di 800 morti, più di 16.000 contagiati e di un’epidemia che continua ad avanzare. I motivi sono le condizioni fatiscenti delle strutture sanitarie, ma soprattutto la mancanza di acqua potabile, che ha spinto migliaia di persone a fuggire nel vicino Sud Africa, in cerca di cure mediche adeguate. Il governo sudafricano ha dichiarato lo stato di emergenza lungo il confine con lo Zimbabwe.