ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crollo della produzione industriale europea

Lettura in corso:

Crollo della produzione industriale europea

Dimensioni di testo Aa Aa

La produzione industriale in Europa è ai livelli minimi degli ultimi decenni. Le economie di molti paesi del Vecchio Continente hanno reagito alla contrazione dei consumi e all’aumento dei prezzi delle materie prime con la brusca riduzione della produzione che gli analisti temono possa, ulteriormente, peggiorare, nei prossimi mesi. Il settore più colpito è quello automobilistico che vede minacciata la propria competitività dagli aiuti americani alle industrie del paese.

La maglia nera, per il calo della produzione industriale, va alla Francia che, nel mese di ottobre, ha segnato un -7,2% rispetto allo stesso periodo del 2007, seguono Svezia con un -7,1%, Italia -6,9% e Grecia -4,5%. Per la Svezia si tratta del calo maggiore dal 1994. I settori che in Italia sono andati peggio, secondo i dati diffusi dall’Istat, sono quello dei trasporti, delle materie plastiche e delle pelli. L’Istituto statistico conferma, inoltre, che il paese è in recessione tecnica, con un pil in calo per il secondo trimestre consecutivo.