ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sospesa l'estensione del Principato sul mare

Lettura in corso:

Sospesa l'estensione del Principato sul mare

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche il ricco principato di Monaco risente della crisi economica e congela l’espansione sul mare. Il faraonico progetto, datato 2015, che ha visto in gara i più celebri architetti del mondo, sarebbe costato dai cinque ai dieci miliardi di euro. Ma alla luce delle incertezze mondiali il principe Alberto II ha chiesto maggiori garanzie finanziarie, ribadendo l’intenzione a portare avanti l’opera, ma non a qualsiasi prezzo.

I lavori prevedono la creazione di una sorta di isola artificiale estesa su circa dodici ettari, con edifici, alberghi e musei. Unici a gioire per il rinvio sono stati gli ambientalisti che hanno sempre denunciato i possibili rischi per la salute del territorio e dei fondali marini, nonostante gli approfonditi studi degli esperti. Il principato di Monaco destina un terzo delle sue casse allo sviluppo delle infrastrutture, ma, questa volta, ha rimandato i lavori a data da destinarsi.