ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Previsioni pessimistiche per il 2009

Lettura in corso:

Previsioni pessimistiche per il 2009

Dimensioni di testo Aa Aa

La fase di recessione della zona euro è destinata a perdurare per gran parte del 2009. Lo ha dichiarato il presidente della banca centrale europea Jean Claude Trichet davanti alla Commissione Economica del Parlamento Europeo dove ha esposto alcune linee guida della politica europea.
“Per l’ultimo trimestre del 2008 e per i successivi è atteso il perdurare della crisi economica globale e della debolezza della domanda interna. Il rischio è l’impatto sull’economia reale, la distorsione del mercato e la comparsa di forme protezionistiche”.
La debolezza dell’eurozona per il 2009 dovrebbe far segnare un -0,6% di crescita, l’1,4% di inflazione e l’8,6% della disoccupazione, secondo le previsioni dell’Ocse.
Il presidente Trichet ha sollecitato i governi europei ad attuare al più presto le misure anti crisi per stimolare il mercato del credito a favore delle imprese e dei consumatori. In vista del delicato periodo natalizio, nei giorni scorsi la Banca Centrale Europea ha tagliato il costo del denaro, per la terza volta in meno di due mesi.