ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da Bruxelles un piano a sostegno delle donazioni di organi

Lettura in corso:

Da Bruxelles un piano a sostegno delle donazioni di organi

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliorare qualità e sicurezza delle donazioni di organi. Questo l’obiettivo verso il quale si muove l’Unione Europea, che ha adottato una direttiva e un piano d’azione.

I Ventisette potranno dotarsi di un quadro giuridico armonizzato che consenta di minimizzare i rischi dei trapianti e aumentare le donazioni.

La commissaria europea alla Salute ha spiegato che sono 56.000 i pazienti in attesa di trapianto nei paesi dell’Unione. Nel 2006, più di 5.500 sono morti mentre erano ancora in lista di attesa. In media, 10 persone al giorno muoiono aspettando un donatore compatibile.

Bruxelles chiede che in tutti gli stati membri venga designata un’autorità nazionale che garantisca la conformità alle normative europee. Ma vuole anche facilitare le donazioni tra uno stato e l’altro dell’Unione: in Italia ci sono ventun donatori per milione di abitanti. Meglio fa la Spagna, con 33. La media europea è di diciassette.