ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brown riceve Sarkozy e Barroso e assicura unità sul piano anti-crisi di Bruxelles

Lettura in corso:

Brown riceve Sarkozy e Barroso e assicura unità sul piano anti-crisi di Bruxelles

Dimensioni di testo Aa Aa

No al protezionismo, che danneggerebbe la ripresa economica. Si invece a investimenti in settori strategici, come trasporti ed energie pulite. Questo il segnale che viene da Londra, dove il premier britannico Gordon Brown ha ricevuto i rappresentanti delle istituzioni europee, il presidente di turno Nicolas Sarkozy e il presidente della Commissione di Bruxelles, José Manuel Barroso.

“Un’Europa che punta sulla tecnologia digitale, su una crescita compatibile con l’ambiente e su un’elevata specializzazione può vincere le sfide del domani e deve restare il nostro modello”.

Nessuna divergenza di metodo – assicurano i tre leader – con la Germania di Angela Merkel, la cui assenza all’incontro di Londra aveva alimentato le speculazioni.

“La signora Merkel condivide la nostra analisi della situazione”, sostiene Sarkozy, che aggiunge: “Con lei non c‘è alcun disaccordo. Anzi, abbiamo lo stesso punto di vista su diversi aspetti: anche lei, come noi, sa che abbiamo a che fare con una crisi grave. E anche lei considera importante rilanciare l’economia, tanto è vero che lo ha fatto in Germania”.

L’unità su cui sono pronti a scommettere Brown, Sarkozy e Barroso sarà messa alla prova giovedì e venerdì a Bruxelles, quando il Consiglio europeo si esprimerà sul pacchetto di stimoli fiscali da 200 miliardi di euro approvato dalla Commissione.