ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il vicepresidente di Yukos, malato di cancro e sieropositivo, rimesso in libertà a Mosca 

Lettura in corso:

Il vicepresidente di Yukos, malato di cancro e sieropositivo, rimesso in libertà a Mosca 

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Tribunale di Mosca ha disposto il rilascio su cauzione dell’ex vicepresidente del colosso energetico russo Yukos, Vassili Aleksanian. Secondo la corte l’uomo, da tempo sieropositivo e malato di cancro, non può ricevere cure adeguate in carcere.

Aleksanian era stato arrestato nell’aprile del 2006 con l’accusa di appropriazione indebita, riciclaggio e evasione fiscale, ma ad oggi nessun processo a suo carico si è ancora svolto.

La vicenda giudiziaria attorno alla Yukos, che ha visto finire in prigione anche il suo ex presidente Mikhail Khodorkhovski, attualmente in carcere in SIberia, rappresenta secondo molti una vendetta del Cremlino nei confronti di potenziali concorrenti politici.