ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: scatta il boicottaggio a Carrefour

Lettura in corso:

Cina: scatta il boicottaggio a Carrefour

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarkozy sfida la Cina incontrando il Dalai Lama e i cinesi rispondono con il boicottaggio della catena di distribuzione Carrefour.

“Il governo cinese dovrebbe esoprimere la propria posizione almeno dovremmo esprimere la nostra posizione in modo chiaro e forte- dice un cittadino cinese- Non è il caso che la Francia incontri uno come il Dalai Lama”

Carrefour vende nei propri supermercati cinesi il 90% di prodotti francesi ma rappresenta anche il primo importatore di prodotti cinesi in Francia. L’inasprirsi delle relazioni commerciale finisce per danneggiare entrambi.

Il proprietario di ristorante frencese: “Credo che in un modo o nell’altro ne subiremo gli effetti. Spero non in modo drammatico e credo che qzuello che sta accadendo tra Francia e Cina non debba durare”.

Un altro imprenditore aggiunge: “Come accadde prima dei giochi olimpici, ci sarà un impatto immediato. Lo sentiamo negli affari, nelle relazioni con i cinesi che ci chiedono “, prima eravamo amici e adesso che sta succedendo?”

Con le esportazioni cinesi hanno raggiunto il punto piu’ basso da sette, secondo alcuni gli appelli al boicottaggio potrebbero in realtà fare comodo.