ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

E' di nuovo allarme Eta in Spagna: ucciso un imprenditore basco.Nel mirino le imprese per l'alta velocità.

Lettura in corso:

E' di nuovo allarme Eta in Spagna: ucciso un imprenditore basco.Nel mirino le imprese per l'alta velocità.

Dimensioni di testo Aa Aa

Cordoglio unanime nei Paesi Baschi dove ieri l’Eta è tornata a uccidere. Ad Azopeitia, vicino a San Sebastaian, due uomini armati a bordo di un’auto hanno freddato l’imprenditore Igracio Uria Mendizabal, 71 anni, uno dei tre proprietari dell’impresa Altuna y Uria, che ha in appalto i lavori per l’alta velocità nella regione. Dolore per quanto accaduto anche da parte dell’associazione basca degli imprenditori: “ Per noi era un cittadino e un uomo esemplare. Purtroppo pero’ ci sono persone che vogliono distruggere e affossare questo paese ammazzando e spargendo sangue”.

L’assassinio dell’imprenditore basco è il primo dall’arresto due settimane fa di ‘Txeroki’, considerato il capo dell’apparato militare del gruppo armato indipendentista basco. Un atto criminale gratuito, l’ha definito il premier spagnolo Zapatero che lancia un chiaro avvertimento: “ Il governo non fermerà i lavori di costruzione dell’alta velocità. La linea ferroviaria è fondamentale per il collegamento tra Paesi Baschi, Spagna ed Europa”.

Intanto in tutto il paese è caccia ai killer. La polizia finora ha ritrovato un’auto bruciata, forse la stessa usata nell’attentato. Quello che è certo,secondo gli esperti, è che l’Eta anche se decisamente indebolita è ancora in grado di colpire. L’alta velocità è da tempo fra gli obiettivi del gruppo terrorista indipendentista, che ha sabotato più volte i cantieri anche con bombe. La stessa Altuna y Uria nel 2007 aveva subito atti di vandalismo.