ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manifestazioni a Mumbai, Rice chiede cooperazione al Pakistan

Lettura in corso:

Manifestazioni a Mumbai, Rice chiede cooperazione al Pakistan

Dimensioni di testo Aa Aa

Si sono dati appuntamento attraverso internet per ricordare le vittime della strage di Mumbai, ma anche per protestare contro il Pakistan e l’inefficienza del governo indiano. Decine di migliaia di persone, arrivate da ogni parte di Mumbai, si sono riunite nei luoghi teatro degli attacchi simultanei che la settimana scorsa hanno ucciso quasi duecento persone nella capitale commerciale dell’India. “Se non facciamo qualcosa ora – dice una manifestante – non andremo da nessuna parte. Ci chiediamo cosa stiano facendo i politici. Prima si fanno eleggere, non fanno nulla e dopo cinque anni tornano con le stesse promesse”.

Mentre andava in scena la protesta, la polizia ha rinvenuto otto chilogrammi di esplosivo alla stazione principale di Mumbai. Sul fronte diplomatico, invece, il Segretario di Stato americano Condoleezza Rice ha lanciato il suo messaggio al Pakistan: “Le nazioni responsabili – ha detto – devono partecipare e cooperare per consegnare i terroristi alla giustizia e il Pakistan ha una particolare responsabilità nel farlo, con trasparenza e urgenza”.

Rice è arrivata a New Dehli per bloccare la recrudescenza delle ostilità tra le due potenze nucleari asiatiche. Il coinvolgimento del Pakistan, seconda tappa della sua visita nell’area, è ora da dimostrare. New Dehli dice di avere le prove di questo coinvolgimento e chiede a Islamabad di consegnare una ventina di terroristi.