ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rice esorta il Pakistan a collaborare nella lotta contro il terrorismo

Lettura in corso:

Rice esorta il Pakistan a collaborare nella lotta contro il terrorismo

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità indiane hanno diffuso le immagini di telecamere a circuito chiuso che mostrano l’assalto alla stazione di Mumbai, la settimana scorsa.

Qui è stato arrestato uno degli assalitori, gli altri nove sono stati uccisi dalle forze speciali. L’India è sicura che gli attentatori venivano dal Pakistan e intende mostrarne le prove al segretario di Stato americano Condoleezza Rice, arrivata a New Delhi.

Rice, che giovedì vedrà il presidente pachistano Zardari, ha detto che Islamabad deve collaborare nella lotta contro il terrorismo e portare davanti alla giustizia i responsabili degli attentati.

L’India chiede al Pakistan l’estradizione di venti sospettati, tra cui il capo del movimento Lashkar-e-Taiba. Il commando sarebbe stato addestrato da questo gruppo, attivo in Kashmir.

A Islamabad c‘è chi crede in un’altra versione. “E’ un complotto statunitense, indiano e israeliano per utilizzare il Pakistan settentrionale per attaccare la Cina”, ha affermato un residente. “Vogliono usarci per questo, ma non lo permetteremo. E poi se gli Stati Uniti sono nostri amici devono dimostrarlo”.

Gli attentati, che hanno fatto oltre 170 morti, hanno ulteriormente inasprito i rapporti tra i due nemici storici che si sono combattuti in tre guerre dal 1947 e nel 2002 ne hanno sfiorato una quarta dopo l’attentato al parlamento indiano.