ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'industria americana dell'auto spera negli aiuti dello Stato

Lettura in corso:

L'industria americana dell'auto spera negli aiuti dello Stato

Dimensioni di testo Aa Aa

Ford, General Motors e Chrysler chiedono aiuti al governo americano per 25 miliardi di dollari, pari a circa 20 miliardi di euro. Le tre sorelle di Detroit sono al lavoro per presentare al Congresso un piano di salvataggio. Ford punta su due elementi: auto ecologiche e tagli alle retribuzioni dei vertici. Come obiettivi per ottenere gli aiuti garantisce: nessuna crisi di liquidità per il 2009 e utili per il 2011. In cambio dei finanziamenti l’amministratore delegato ha promesso di rinunciare al proprio stipendio, portandolo simbolicamente a un euro. Secondo indiscrezioni, anche General Motors sarebbe al lavoro su un piano molto simile che punta, anche in questo caso, al ribasso degli stipendi dei manager dell’azienda, oltre alla già prevista riduzione della produzione in alcune aree del Nord America. La situazione resta più difficile per Chrysler, ancora alla ricerca di un partner con cui convolare a nozze.