ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cisgiordania, 13 palestinesi feriti da lanci di pietre da parte dei coloni

Lettura in corso:

Cisgiordania, 13 palestinesi feriti da lanci di pietre da parte dei coloni

Dimensioni di testo Aa Aa

Beit Hashalom significa Casa della Pace. Eppure, la disputa nata intorno alla proprietà di un condominio di quattro piani a Hebron, in Cisgiordania, ha assunto risvolti tutt’altro che pacifici. Almeno 13 palestinesi sono rimasti feriti a causa delle pietre lanciate dai coloni israeliani, con l’aiuto di un centinaio di ebrei ultranazionalisti.

La sassaiola contro le abitazioni palestinesi è iniziata quando si è diffusa la voce che la polizia israeliana avrebbe sgomberato la casa battezzata “Beith Ashalom”, in ossequio a un ordine dell’Alta Corte di Giustizia, e in attesa di una sentenza che accerti la proprietà dell’immobile. Il ministro della difesa Ehud Barak si è detto fautore di una linea dura nei confronti dei coloni, ma finora l’esercito ha fatto ben poco per reprimere le violenze a Hebron, una città che è per due terzi sotto il controllo dell’Autorità palestinese e per un terzo di Israele.