ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Quadro politico spaccato in due

Lettura in corso:

Quadro politico spaccato in due

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel giorno della festa nazionale, la Romania si ritrova con una situazione politica anomala dopo le elezioni. Una manciata di voti separa il primo dal secondo partito. Compito delicato per il presidente Traian Basescu sarà quello di designare il prossimo capo del governo.

Se Basescu scegliesse la formazione a lui legata dovrebbe incaricare Teodor Stolojan, candidato del Partito Democratico Liberale guidato da Emil Boc. Il PDL sfiora il 34% dei voti, come pure, ma leggermente distanziato, l’altro partito d’opposizione, quello deii di socialdemocratici di Mircea Geoana. Visti i risultati i due partiti dovranno andare alla ricerca di una coalizione e allora la terza formazione del paese, il partito liberale del premier uscente Calin Popescu Tariceanu, potrebbe fare da ago della bilancia e rivelarsi come il vero vincitore di questa tornata elettorale, che ha visto un livello di participazione ai minimi storici: meno del 40%.