ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hillary Clinton e Robert Gates nella rosa obamiana

Lettura in corso:

Hillary Clinton e Robert Gates nella rosa obamiana

Dimensioni di testo Aa Aa

Clinton, Gates, Jones. Sono i nomi di punta della squadra a cui Barack Obama sta per affidare la responsabilità della diplomazia e della sicurezza degli Stati Uniti.

Il presidente eletto presenterà oggi ufficalmente un‘équipe bipartisan, fatta di forti personalità che potrebbero sorprendere per efficienza così come mettergli i bastoni fra le ruote.

In testa a tutti, Hillary Clinton. L’ex first lady, ex rivale di Obama alle primarie, uscita dalla porta come sua abitudine rientra dalla finestra. A lei va l’ambito posto di segretario di Stato. Il prezzo della nomina l’ha pagato il marito, impegnandosi a rivelare i nomi di tutti i donatori della sua fondazione per scongiurare possibili conflitti d’interesse.

Per la difesa, la scelta cade sorprendentemente sulla continuità, con l’osannato Robert Gates ereditato dall’amministrazione Bush. Obiettivo: traghettare il ritiro delle truppe dall’Iraq e spostare la priorità sull’Afghanistan.

Consigliere alla sicurezza nazionale sarà infine l’ex comandante supremo delle forze Nato James Jones, un personaggio senza etichette politiche che ha già lavorato con Bill Clinton come con George Bush.

Scelte palesemente centriste che hanno già provocato reazioni positive tanto sul fronte democratico che su quello repubblicano.