ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mumbai: riaprono i negozi, tra timori di crisi del turismo

Lettura in corso:

Mumbai: riaprono i negozi, tra timori di crisi del turismo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’India cerca lentamente di tornare alla normalità. Il Cafe Leopold, uno dei teatri degli attacchi terroristici, ha riaperto le porte. Una folla di clienti ha festeggiato l’apertura del locale, dove 8 persone sono morte. Un atto simbolico per dimostrare che i terroristi hanno fallito nel loro intento. Il locale, istituzione storica di Mumbai, è stato chiuso mezz’ora dopo dalla polizia per esigenze legate alle indagini.

“Questo prova che noi abbiamo vinto – afferma uno dei proprietari del locale – mentre i terroristi hanno perso. Riaprendo i battenti noi siamo i vincitori, non loro”.

Le ripercussioni degli attentati sul turismo preoccupano i commercianti della città indiana.

“ Ci saranno effetti negativi su tutto, anche sui nostri affari – afferma un negoziante – siamo spaventati, i nostri guadagni dipendono solo dal turismo”.

L’intera aerea intorno agli alberghi colpiti era stata isolata nei giorni scorsi e i negozi costretti a chiudere. Solo domenica i commercianti hanno potuto riaprire ma sono forti i timori che gli attentati abbiamo compromesso seriamente gli affari.