ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mumbai, gli attacchi terroristici nei racconti dei feriti

Lettura in corso:

Mumbai, gli attacchi terroristici nei racconti dei feriti

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono sopravvisuti all’inferno degli attacchi che hanno insanguinato l’India, spesso asserragliati per ore nelle stanze degli alberghi assediati dai terroristi: il giorno dopo la fine degli scontri dagli ospedali di Mumbai arrivano i racconti dei 300 feriti.

“Sono stato colpito mentre ero insieme a mio cugino e mio zio. Loro sono morti immediatamente. Io ho cercato di scappare ma sono stato ferito da due pallottole nella gamba. E’ stato come se fosse il diavolo stesso a spararci. I responsabili dovrebbero essere uccisi. Non hanno risparmiato nessuno”.

In queste ore intanto di fronte agli hotel la popolazione di Mumbai ricorda le 195 vittime con messaggi e candele.