ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Secondo tentativo dell'Onu per negoziare la pace

Lettura in corso:

Secondo tentativo dell'Onu per negoziare la pace

Dimensioni di testo Aa Aa

L’inviato speciale dell’Onu Olusegun Obasanjo, di ritorno nella Repubblica democratica del Congo per negoziare la pace, incontra sabato il capo dei ribelli Laurent Kunda.

Nel loro primo faccia a faccia a metà novembre Kunda gli aveva consegnato un elenco di otto richieste tra cui l’apertura di negoziati diretti con le autorità congolesi.

Venerdì Obasanjo è stato invece a colloquio con il presidente congolese Joseph Kabila.

Nell’est del Paese regna una calma precaria, i ribelli tutsi restano a circa 40 chilometri a nord di Goma, capitale del Nord Kivu.

Ma il conflitto ha già raggiunto anche l’Uganda: la forza Onu nella Repubblica democratica del Congo, che ha più volte denunciato violazioni del cessate il fuoco, ha confermato che i ribelli dopo scontri con milizie filo-governative, hanno preso Ishasha, una località sul confine tra i due Paesi.

In Uganda, negli ultimi tre giorni, si sono rifugiati oltre 10.000 congolesi.