ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Protesta ad Ankara contro il caro-vita e la politica economica del governo

Lettura in corso:

Protesta ad Ankara contro il caro-vita e la politica economica del governo

Dimensioni di testo Aa Aa

“Non pagheremo il prezzo della crisi”: con questo slogan migliaia di persone ad Ankara hanno protestato contro le politiche economiche del governo turco.

Alcuni feriti tra agenti e civili durante gli scontri tra la polizia e un gruppo di persone che avevano cominciato a lanciare pietre e bastoni dopo essersi rifiutate di essere perquisite all’ingresso dell’area della manifestazione. La polizia li ha respinti con manganelli e lacrimogeni.

“Protestiamo contro l’aumento dei prezzi e contro la povertà in crescita”, ha detto un manifestante. “Dall’inizio dell’anno i prezzi sono aumentati dell’80-90 per cento nel settore energetico, alimentare, in ogni settore”.

I manifestanti sono contrari ai negoziati tra governo ed Fmi su un prestito anti-crisi e contestano il pacchetto di incentivi per frenare l’aumento della disoccupazione che si aggira intorno al 10 per cento.

Dall’inizio dell’anno la lira turca è crollata e la produzione industriale ha segnato a settembre il calo più forte dal 2002.