ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La polizia avverte l'opposizione,

Lettura in corso:

La polizia avverte l'opposizione,

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia thailandese ha avviato negoziati con gli oppositori del governo chiedendo la fine dell’assedio di due aeroporti del Paese.

“Permettano la ripresa delle attività del Don Muang o daremo l’assalto’, è stato l’avvertimento.

Da martedì l’aeroporto Don Muang e quello di Suvarnabhumi sono occupati da migliaia di sostenitori dell’Alleanza del popolo per la Democrazia, che da sei mesi porta avanti una campagna antigovernativa.

Rifiutano di cedere e promettono una prova di forza. Giovedì il primo ministro Somchai Wongsawat ha dichiarato lo stato di emergenza nei due aeroporti. Centinaia di voli sono stati cancellati e migliaia di turisti sono ancora bloccati.

La crisi politica thailandese, che dura da tre anni, si è accentuata lunedì quando l’opposizione ha annunciato “una battaglia finale” contro un governo che accusa di essere una pedina dell’ex premier Taksin Shinawatra che vive in esilio dopo essere stato spodestato con un colpo di stato nel 2006.