ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dopo il Venezuela è la volta di Cuba. Prosegue nell'isola caraibica il viaggio

Lettura in corso:

Dopo il Venezuela è la volta di Cuba. Prosegue nell'isola caraibica il viaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Accolto giovedi’ da Raoul Castro, il presidente russo è andato a rendere omaggio al monumento dell’eroe nazionale cubano Jose Marti, per poi recarsi nella chiesa ortodossa dell’Havana.

Si strutturano nuovamente le relazioni tra i due Paesi, alleati naturali all’epoca dell’URSS. Tempi lontani, ma non troppo. Come testimonia questo viaggio nel subcontinente americano, Mosca sta attraendo nella sua orbita paesi invisi a Washington.

Con Cuba, riferisce la locale tv di Stato, Medvedev ha siglato accordi economici. Motivi per le attenzioni di Mosca non mancano: in particolare, energia e scenari militari.

Fertili relazioni diplomatiche, dunque, all’ombra degli States. Le immagini della visita in Venezuela sono eloquenti: con Chavez, Medvedev ha stabilito una piu’ stretta cooperazione sull’energia, petrolio ma anche atomo.

E i due Paesi non hanno mancato di mostrare i muscoli, dando vita ad esercitazioni militari congiunte, in terra e mare.