ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni politiche, a decidere sarà la crisi crisi

Lettura in corso:

Elezioni politiche, a decidere sarà la crisi crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

A pochi giorni dalle elezioni politiche rumene, è testa a testa tra i due principali partiti di opposizione, da una parte i socialdemocratici alleati con i conservatori e dall’altra il partito democratico liberale vicino al capo dello stato Traian Basescu. Sono dati al terzo posto i liberali del premier Calin Popescu Tariceanu al potere dal 2004 con l’Unione Democratica Magiari di Romania.

Una coalizione che rischia una sonora bocciatura alle urne. Nonostante gli sforzi per introdurre le riforme necessarie per portare il paese in Europa.

Per la Romania si tratta delle prime elezioni dall’ingresso, l’anno scorso, nell’Unione.
Un risultato offuscato ora dai pesanti venti di crisi che spirano sull’economia del paese.

Al centro delle preoccupazioni dei cittadini c‘è occupazione e salari. Temi su cui i partiti di opposizione hanno battuto parecchio promettendo aumenti che a conti fatti è improbabile possano mantenere.Visto che si tratta di programmi di governo basati su una crescita dell’7% l’anno. Entusiasmi gelati dalle previsioni, la Romania potrebbe entrare in recessione già nel 2009 secondo gli analisti.
.