ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Blitz delle teste di cuoio, liberati alcuni ostaggi a Mumbai

Lettura in corso:

Blitz delle teste di cuoio, liberati alcuni ostaggi a Mumbai

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia indiana ha evacuato l’hotel Trident Oberoi di Mumbai, uno degli edifici in cui si erano asserragliati tenendo in ostaggio numerose persone, i terroristi responsabili dell’attacco iniziato mercoledi.

Libere anche una donna italiana e la figlia di appena sei mesi, che erano rimaste bloccate nell’hotel, e un uomo anch’egli di cittadinanza italiana.

Unità speciali antiterrorismo sono intervenute anche nell’edificio che ospita il Centro ebraico, dove sarebbero ostaggio degli uomini armati una decina di israeliani, un rabbino statunitense e sua moglie.

In nottata, ancora prima che gli interventi delle teste di cuoio cominciassero, dall’edificio erano state fatte uscire altre 39 persone. Secondo fonti della polizia, la situazione sta tornando lentamente alla normalità.

L’attentato di questi giorni a Mumbai è solo il più recente tra quelli che hanno insanguinato la città. Nel 2006 sette bombe esplosero simultaneamente, causando 186 morti.