ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Traffico aereo annullato a Bangkok. Si teme un colpo di Stato

Lettura in corso:

Traffico aereo annullato a Bangkok. Si teme un colpo di Stato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il primo ministro thailendese ha chiesto ai militari di restare nelle caserme nonostante le voci di un colpo di Stato imminente.

Somchai Wongsawat ha anche negato di voler destituire il capo dell’esercito Anupong Paochina che ieri aveva chiesto la convocazione di elezioni immediate per far uscire il Paese dalla crisi politica.

Intanto continua la protesta negli aeroporti. Dopo l’occupazione dello scalo internazionale di Bangkok, le manifestazioni dell’opposizione hanno provocato la chiusura anche del secondo aeroporto della capitale. E cresce la rabbia dei passeggeri rimasti bloccati.

L’opposizione rappresentata dalla PAD, l’Alleanza Popolare per la Democrazia, denuncia dal 2006 la corruzione del cosiddetto clan Thaksin, l’ex premier cognato dell’attuale capo del governo.

Da oggi la capitale thailandese Bangkok, che conta 12 milioni di abitanti, è completamente isolata per via aerea.