ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un neonato venduto su internet.

Lettura in corso:

Un neonato venduto su internet.

Dimensioni di testo Aa Aa

Una giovane coppia belga, in difficoltà finanziarie e in ritardo per un aborto, ha venduto con un annuncio in rete il figlio a una coppia olandese.

Per aggirare l’amministrazione, all’ospedale la vera madre prima di partorire si è registrata sotto falso nome, quello della madre adottiva.

“I genitori sono accusati di un reato chiamato “sostituzione”. Vuol dire che in comune hanno registrato il bambino sotto il nome di una donna che non era la vera madre”

Lo scambio è venuto poco dopo la nascita, nel parcheggio dell’ospedale.

La coppia olandese, che non poteva avere bambini, ha detto a parenti e amici, di avere adottato legalmente il piccolo. Tutto sarebbe filato liscio, se quattro mesi dopo un giornalista non avesse scovato su internet le tracce dello scambio.